FROSINONE – 28 MAG – Denunciata dalla polizia per abbandono di minore. Questa è l’accusa nei confronti di una 23enne di origini cinesi che ha lasciato i tre figli in casa da soli con la più piccola chiusa fuori sul balcone dai fratellini e salvata da Vigili del Fuoco e poliziotti. E’ accaduto domenica intorno alle 19,30, nella centralissima Via Marittima a Frosinone. I vicini di casa hanno notato la bimba, di due anni, sola sul balcone e chiamato il 113. Gli agenti della squadra volante nel’immediato sul posto, hanno provato con le buone a farsi aprire dai fratelli cinesi ma senza risultato. Così chiamati i vigili del fuoco, hanno sfondato la porta dell’appartamento. Una volta entrati hanno trovato i due fratelli maggiori a giocare alla play-station e la piccola bimba sul balcone. Questa la ricostruzione della polizia che dopo qualche minuto è riuscita a rintracciare la madre, il padre era al lavoro. Sarà proprio la madre, che aveva in custodia i figli in quel momento, a rispondere dell’accusa di abbandono di minori.