FROSINONE – 22 DIC – Più pattuglie e uomini in campo per tenere sotto controllo ogni angolo della città, il servizio è stato disposto dalla Questura di Frosinone in occasione delle festività. L’operazione della Polizia di stato prevista in tutte le province italiane è stata chiamata “Ultimo miglio”.

Nel corso dei controlli a Frosinone, gli agenti della squadra volante e gli equipaggi del  Reparto Prevenzione Crimine Lazio hanno arrestato due persone.

Si tratta di due cittadini stranieri, rispettivamente originari del Marocco e della Nigeria.

Gli agenti diretti dal Dottor Genovesi hanno individuato un furgone Ford Transit per le strade del capoluogo.

Subito bloccato alla guida c’era un marocchino di 31 anni con indosso un maglione dell’Esercito Italiano. L’abbigliamento dell’uopmo ha insospettito i poliziotti che hanno deciso di perquisire il furgone. All’interno è stato trovato un lampeggiante ed una sirena bitonale.

Nell’ambito dei controlli a finire nei guai anche un nigeriano di 22 anni. Si aggirava per le strade del centro storico, perquisito, gli agenti hanno trovate nelle tasche del pantalone tre involucri trasparenti contenente della marijuana. Il giovane, una volta scoperto ha tentato la fuga, del tutto inutile: è stato bloccato ed arrestato. Dovrà rispondere dei reati di detenzione e spaccio.