Frosinone – Giovani fidanzati vogliono comprare casa: truffati dall’agente immobiliare

FROSINONE – 11 LUG – La casa è il sogno di tutti e in genere si fanno sacrifici per acquistarla, soprattutto se si è giovani. Venire truffati quando finalmente si crede di aver trovato quella dei propri sogni, quella in cui andare a vivere insieme, rappresenta una delusione infinita. È quello che è accaduto ad una coppia di fidanzati della provincia di Frosinone, attirati da un annuncio sul web di un’agenzia immobiliare. Ed è stato proprio l’agente immobiliare a truffarli, almeno stando alla ricostruzione della polizia che ha denunciato un uomo di 43 anni del capoluogo ciociaro.

La coppia ha contattato il numero indicato nell’annuncio, quello del mediatore che faceva da tramite con il proprietario dell’abitazione in vendita. Subito è stata chiesta una caparra, inviata tramite bonifico bancario, per bloccare la trattativa e fare in modo che nessuno potesse sfilarla da sotto il naso a pochi passi dal traguardo.

Poco dopo però, l’agente aveva spiegato ai fidanzati che il costo dell’appartamento era lievitato e che quindi, per concludere l’affare, c’era bisogno di versare un ulteriore acconto. Anche il secondo versamento è stato effettuato, ma da qual momento in poi, l’uomo è scomparso, irrintracciabile.

Il sospetto è cresciuto con il passare delle ore, fino a quando i due fidanzati non hanno deciso di rivolgersi alla polizia di Frosinone: le indagini degli uomini della Squadra Volante hanno subito permesso di scoprire che il proprietario di quella casa non aveva percepito alcuna somma di denaro e che i soldi della coppia erano finiti sul conto corrente dell’agente immobiliare, a quel punto denunciato per truffa.