FROSINONE – 08 LUG – La Ciociaria continua a bruciare. La situazione resta critica soprattutto nella parte nord della provincia. L’ultimo rogo in ordine di tempo è quello che si è registrato a Vico nel Lazio, in una zona boschiva dove sono al lavoro, dalle 12  circa, 4 mezzi dei vigili del Fuoco e i volontari della protezione civile.

            Ma sono  anche ripresi diversi focolai: a Serrone, a Fiuggi, a Veroli, a Morolo a Torre Cajetani.

 Praticamente tutte le squadre dei vigili dl Fuoco sono al lavoro per contrastare quella che è un a vera e propria emergenza. Al lavoro anche i volontari della protezione civile. Continuano anche i voli degli elicotteri sopra la Selva di Paliano.Solo in mattinata i pompieri hanno già contato una quindicina di interventi.

 Ieri i vigili del Fuoco avevano lavorato a lungo da nord a sud della Ciociaria. In particolare a Monte Reo, a Tecchiena di Alatri ma anche ad Esperia e nella zona di Ponte Teano a Pontecorvo.