FROSINONE/LATINA – 10 SET – Era solo un assaggio di autunno quello che abbiamo vissuto negli ultimi giorni perché, dicono gli esperti, è solo questione di ora e tornerà l’estate settembrina.

Un fine settimana caratterizzato da temperature che supereranno i 30 gradi in ciociaria , poco meno nel pontino dove comunque sarà possibile vivere gli ultimi giorno in spiaggia.

Sarà una escalation di caldo. Si parte già da mercoledì con un rialzo termico soprattutto delle minime scese vertiginosamente nelle ultime ore, raggiungendo anche i 10 gradi in alcune aree interne del frusinate.

Da mercoledì dunque la minima non scenderà sotto i 16 e le massime arriveranno a 32 gradi. Ma sarà comunque un caldo molto più tollerabile rispetto alle ultime settimane di agosto, complice un tasso di umidità accettabile.

Le temperature sono attese in lento, ma progressivo aumento e nei prossimi giorni tornerà il gran caldo.  Il vero colpo di coda estivo si   materializzerà a partire da venerdì 13 e per tutto il corso del prossimo weekend.

Il gran caldo si farà sentire soprattutto sui settori occidentali del nostro Paese e in particolare sulle Isole maggiori e sulle regioni centrali tirreniche, con la costa laziale tra le più roventi d’Italia perché   esposte alle calde correnti nord africane.

Ora, molti di voi, si chiederanno quanto potrebbe durare questa sorta di estate settembrina. Ebbene, secondo le nostre ultime elaborazioni, il clima sull’Italia potrebbe subire un ritorno a valori più normali già verso la metà della prossima settimana, quando aria più fredda dal nord Europa e diretta verso i Balcani, potrebbe parzialmente lambire anche il nostro Paese. Ma non sarebbe una anomalia visto che ci si avvicina a grandi passi all’arrivo dell’autunno. Ma per arrivare al 23 settembre c’è ancora tempo. Adesso è tempo di una nuova estate.