FROSINONE – 27 OTT – Una lettera alla direzione regionale Inps e all’assessore Lucia Valente per sollecitare il pagamento della mobilità in deroga dei 600 disoccupati dell’area di crisi Frosinone-Anagni. E’ quella che ha scritto il consigliere provinciale Danilo Magliocchetti, dopo aver incontrato il comitato vertenza frusinate, che da giovedì è in assemblea permanente.

            Quei soldi i lavoratori li attendono da mesi, ma una serie di intoppi burocratici sta impedendo il pagamento delle spettanze. Numeri, codici, che sembrano incagliarsi nel percorso dall’INPS alla Regione e non permettono alle determine già firmate di andare in pagamento. Per Magliocchetti si tratta di un problema facilmente risolvibile e che in poche settimane permetterebbe a queste famiglie di respirare.

            Nella lettera si fa richiamo alla mancanza di dialogo tra INPS e Regione, ma senza andare a caccia di responsabilità o colpe, viene chiesto solo di risolvere una situazione drammatica, che vede centinaia di famiglie impossibilitate a pagare mutui, affitti e finanche il cibo.

            Per questo Magliocchetti chiede a Regione ed istituto di previdenza, un autorevole ed immediato intervento, con l’unico obiettivo di consentire subito il pagamento della mobilità e quindi il respiro a queste famiglie già da troppo tempo vessate e senza una prospettiva.