Frosinone – Neonato morto allo Spaziani: eseguita l’autopsia

FROSINONE – 12 GEN – E’ iniziata alle 14e30 all’ospedale Spaziani, l’autopsia sul corpo del neonato, figlio di una giovane coppia di Priverno,  morto all’ospedale di Frosinone il 7 gennaio scorso, a 3 giorni dalla nascita.

Con due ore di ritardo rispetto all’orario stabilito sono partite le operazioni peritali. Ed è stato fissato un secondo appuntamento, un nuovo esame sul corpo del bimbo che si svolgerà a roma presso l’università la Cattolica.

Intanto oggi ogni parte in causa ha nominato i medici che seguiranno le perizie.  Per i 4 infermieri indagati è stata nominata la dottoressa lucidi. Per la pediatra, anch’essa indagata per omicidio colposo, il dottor Gitto sarà il medico di parte. Per la Procura invece la dottoressa Coluzzi e il professor Capelli.

Il medico di parte a cui si affidano i genitori del neonato è il dottor Manciocchi.

Entro 90 giorni arriveranno delle prime risposte. Questo il tempo che il magistrato ha dato al perito per consegnare  l’elaborato peritale a seguito delle analisi sul corpicino del piccolo.

Ancora non è stata stabilita la data in cui verrà effettuato il secondo esame peritale a Roma. Intanto dall’autopsia di venerdì non è emerso alcun elemento significativo che possa aiutare gli inquirenti a delineare nell’immediato i contorni del dramma.  Bisognerà attendere. L’unica certezza è che entro aprile arriveranno delle prime verità sulla morte del neonato.