Frosinone – Picchia e rapina una prostituta, 28enne nei guai

FROSINONE – 13 MAR – Picchia e rapina una donna con la quale si era appartato per consumare un rapporto sessuale.

E’ l’accusa a carico di un ragazzo di 28 anni denunciato dagli agenti della Squadra Volante della Questura di Frosinone, coordinati dal dottor Flavio Genovesi. I fatti sono accaduti nella notte nella zona dell’asse attrezzato a Frosinone, in via Armando Vona.

Ad allertare la Polizia è stata proprio la vittima, una prostituta di origine rumena. Secondo quanto ricostruito dalla polizia dopo essersi appartati con l’auto del giovane la ragazza ha chiesto prima il pagamento della prestazione sessuale.

All’improvviso il 28enne ha dato in escandescenza. Secondo gli agenti l’ha riempita di botte, le ha preso la borsetta, l’ha scaraventata fuori dall’auto e poi è fuggito. La ragazza è riuscita a fornire un identikit dell’aggressore e dell’auto su cui era fuggito. Soccorsa dai sanitari avrà per una ventina di giorni.

La caccia all’uomo non è stata facile perché – dicono ancora gli inquirenti – il 28enne aveva pensato bene di togliere le targhe proprio alla sua auto, una Punto, per non essere riconosciuto.

Dopo circa due ore di ricerche gli agenti delle Volanti sono risusciti a rintracciare il presunto responsabile che è stato fermato in via Mascagni a Frosinone.

Per lui è scattata la denuncia e non l’arresto perché essendo passate alcune ore tra i fatti ed il momento in cui è stato fermato, secondo i magistrati non si configuravano più gli estremi per la flagranza del reato