FROSINONE – 20 MAR – “La politica degli sprechi e dei privilegi non appartiene più alle Province. Chiediamo risorse per garantire i servizi ai nostri cittadini, in particolare strade e scuole sicure. E quando si parla di certi temi, si parla del futuro di un territorio sia in termini di capitale umano sia di prospettive di sviluppo”. Lo dichiara il presidente della Provincia di Frosinone, Antonio Pompeo. Oggi il Consiglio provinciale ha votato ha l’ordine del giorno per la salvaguardia delle Province. “Aderiamo a tutte le iniziative dell’Upi- aggiunge – per permettere ai nostri enti di continuare a svolgere le funzioni che la legge ci assegna”. La Provincia di Frosinone chiede ulteriori risorse per la gestione di strade e scuole; norme per chiudere i bilanci in equilibrio e norme sull’organizzazione del personale, che consentano di avere nelle piante organiche professionalità per poter far fronte alle funzioni assegnate. “Vogliamo attenzione e risposte – conclude – e ci prepariamo anche ad azioni eclatanti. Auspichiamo, però, che le sollecitazioni che arrivano da tutti i nostri enti trovino ascolto a Roma”.