FROSINONE – 28 GIU – Mauro Vicano resta presidente della SAF, la società che gestisce il ciclo dei rifiuti in Ciociaria. Il via libera c’è stato dopo la riunione dei sindaci avvenuta in provincia.

A proporre il documento che ha dato il via libera al nuovo corso dell’azienda SAF è stato il sindaco di Castelliri Francesco Quadrini, documento condiviso e fatto proprio dal Presidente della Provincia Antonio Pompeo. Questo il contenuto:

No ai rifiuti provenienti da altri territori; impegno a non proseguire e rinnovare i contratti di servizio in essere in scadenza al 31 dicembre; investimenti sull’impianto di Colfelice per renderlo funzionale rispetto al trattamento di raccolta differenziata nei comuni dell’Ato di Frosinone.

In più, tali direttive andranno a derogare il Contratto di servizio di conferimento dei rifiuti solidi urbani sottoscritto dai comuni e il Presidente della Saf si impegnerà nell’arco dei prossimi sei mesi a sottoporre all’assemblea dei soci un nuovo contratto di servizio in deroga al precedente, anche per i comuni che già lo hanno sottoscritto.