FROSINONE – 30 MAG – Alt ad un posto di blocco, doppia fuga dai carabinieri ma alla fine arrestato: si era nascosto in un armadio.

È stata una serata movimentata a Frosinone: i carabinieri del nucleo radiomobile della compagnia, nel corso di un servizio di prevenzione dei reati, hanno arrestato un 20 enne albanese.  Il giovane era stato fermato dalla pattuglia ad un posto di blocco stradale, mentre era in sella ad un ciclomotore. All’inizio sembrava collaborativo, ma all’improvviso ha abbandonato il veicolo a terra fuggendo nei vicoli lì vicino e facendo perdere le proprie tracce. Prima fuga. È stato però subito rintracciato grazie ad una velocissima indagine dei carabinieri che lo hanno trovato a casa di un pregiudicato della zona.

Per compiere tutti gli accertamenti i militari hanno deciso di portarlo in caserma, ma proprio mentre saliva sulla macchina è riuscito a divincolarsi ed a fuggire. Per la seconda volta. Ma anche in questo caso, la fuga è durata pochi minuti. I militari lo hanno trovato in un altro appartamento, di un suo conoscente: era nascosto nell’armadio. Uno dei militari è anche rimasto ferito durante l’inseguimento: prognosi di 15 giorni per lui. Il 20enne è stato arrestato per violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Per lui sono stati disposti i domiciliari.