FROSINONE – 21 MAG – Dopo i recenti episodi di cronaca nella zona Scalo a Frosinone, con alcuni pendolari aggrediti a ridosso della stazione, l’attenzione delle forze dell’ordine, ed in particolare della Polizia, si è fatta ancora più imponente.

Nelle scorse ore gli agenti della Squadra Volanti, diretti dal dottor Flavio Genovesi, hanno messo nel mirino quell’area e le altre zone considerate a rischio: il bilancio ci racconta di droga sequestrata, 30 dosi di cocaina, oltre a coltelli e pugnali. Un 35enne, inoltre, è stato denunciato per guida in stato di ebbrezza e resistenza. Sono state effettuate diverse perquisizioni personali.

Sei gli equipaggi del reparto Volanti impiegati nei pressi dello scalo all’arrivo e alla partenza dei numerosi pendolari per garantire loro la massima sicurezza a margine proprio degli  episodi che si sono verificati nei giorni scorsi. I controlli della Polizia sono stati estesi anche all’area del “Casermone” dove sono state effettuate diverse perquisizioni domiciliari.

In questa circostanza nell’androne di una scala della struttura sono state rinvenute 30 dosi di cocaina, già confezionate e pronte per lo smercio. A casa di una persona con diversi precedenti alle spalle  sono stati sequestrati 6 coltelli e una balestra.

Ma le attenzioni della polizia, su impulso del Questore Leonardo Biagioli, nelle ore precedenti si erano indirizzate anche  su Via Aldo Moro dove il personale delle volanti, con l’ausilio delle unita cinofile, aveva setacciato palmo a palmo ogni angolo di marciapiede e luogo di maggiore aggregazione di giovani.

E’stato rinvenuto hashish e sei giovanissimi, di età compresa tra i 15 ed i 23 anni, sono stati segnalati in Prefettura come assuntori.