FROSINONE – 24 NOV – Due settimane fa il blocco del traffico ebbe zero benefici sull’aria di Frosinone, tra qualche ora si replica.

Nel capoluogo ciociaro sta per scattare la seconda domenica ecologica mentre lo smog continua a fare la sua triste parte.

Il traffico, dalle 8 alle 18, sarà off – limits nell’area urbana per tutti i veicoli ad uso privato, e sulla fascia urbana di via dei Volsci (ex SS 156 Monti Lepini) per i veicoli con massa complessiva a pieno carico superiore a 3,5 tonnellate.

Lo scorso 11 novembre furono circa un ventina le multe elevate dagli agenti della Polizia Municipale nei confronti degli automobilisti indisciplinati.

Intanto, dando uno sguardo al consueto report dell’Arpa Lazio sulla concentrazione di Pm10 nell’aria, il capoluogo ciociaro continua a sforare: venerdì la centralina nella zona Scalo ha fatto registrare una concentrazione di 123 microgrammi per metro cubo di Pm10.     Con quella di venerdì la centralina nella parte bassa di Frosinone ha raggiunto i 53 giorni di sforamento. Aggiungendo i 15 giorni oltre i limiti della centralina di viale Mazzini il totale arriva a 68.

Quale è la situazione registrata dalle altre centraline? Ceccano venerdì ha toccato quota 92 microgrammi per metro cubo di Pm10, raggiungendo il 48esimo giorno oltre il limite. Venerdì ha sforato anche Cassino che, però, dall’inizio dell’anno ha avuto solo 17 sforamenti.

Nei limiti le concentrazioni rilevate dalle altre centraline installate sul territorio ciociaro.