Frosinone – Tari gonfiata, il Codici si mette a disposizione degli utenti per controllare le bollette

FROSINONE – 14 NOV – Dopo il coming out del Ministero che ha ammesso gravissimi errori da parte dei Comuni negli importi  della Tassa sui rifiuti, l’associazione Codici di Frosinone si mette a  disposizione di tutti i cittadini che vogliano ricontrollare ed eventualmente richiedere quanto a loro addebitato dai comuni per la Tari dal 2014 ad oggi.

Secondo l’associazione dei consumatori  i contributi  versati sono  quasi il doppio rispetto a quanto dovuto in caso di errori degli enti comunali che comunque – evidenzia il Codici – sono stati frequentissimi in tutta Italia.

 L’errore è nato dalla quota variabile che spetta alle amministrazioni  che – secondo il ministero – hanno conteggiato nelle tariffe anche cantine e garage. Sulle pertinenze – sostiene l’associazione –  si applica la Tari solo se chi le usa non risiede nel Comune.

 Per questo la   Segreteria Provinciale Codici in collaborazione con FAPI (Federazione Autonoma Piccole Imprese) si  mette a disposizione di tutti gli utenti che vogliano controllare gli importi  TARI versati nei 13 sportelli attivi in tutta la provincia di Frosinone.