FROSINONE  – 14 DIC – Voleva rubare dei soldi alla sua compagna, lei ha cercato di impedirglielo, lui l’ha aggredita. L’uomo è stato denunciato dalla polizia per tentata rapina.

La storia arriva da Frosinone: lei, una neo mamma di 30 anni, subito dopo l’aggressione ha chiamato la polizia, ma il compagno anche lui 30enne, non si è fatto trovare in casa. La giovane ha confessato agli agenti che non era la prima volta che il convivente cercava di portarle via dei soldi, così come non era la prima volta che l’aggrediva.

Secondo il racconto della ragazza, il compagno era sotto l’effetto di droga e ha tentato di portarle via il portafogli. Quando la squadra volante è arrivata sul posto, l’uomo era scappato via. Nella mattinata gli agenti del Dott. Flavio Genovesi sono riusciti a rintracciarlo ed a denunciarlo per tentata rapina.

L’uomo è stato inserito poi nella  checklist del protocollo EVA: è quello che la polizia utilizza come strumento contro la violenza sulle donne; permette infatti di tenere costantemente sotto controllo le situazioni di disagio ed evitare il peggio, anche in assenza di formali denunce, spesso impedite dalla paura delle vittime di subire ancor più gravi ritorsioni.

Un’altra storia di maltrattamenti in famiglia invece arriva da Alatri.

A finire nei guai è stato un romeno di 55 anni: tutto è partito dalla denuncia di una donna. Ha raccontato ai militari, di essere stata picchiata violentemente dal marito tanto da costringerla ad andare in ospedale. Se la caverà con 5 giorni di prognosi. Il marito è stato denunciato per maltrattamenti in famiglia.