FROSINONE – 10 GEN – Tutto è durato pochi minuti, un’azione fulminea intorno alle 22 di mercoledì, con un 58enne di Frosinone vittima di una tentata rapina. L’episodio è accaduto in Via Selvotta, zona periferica del capoluogo ciociaro.

Il 58enne era all’interno della sua vettura quando è stato avvicinato e fermato da due uomini: in quel momento era buio pesto in quanto quella zona dove sono accaduti i fatti non è illuminata.

Stando a quanto riferito ai carabinieri della Compagnia di Frosinone che stanno indagando sull’episodio, i due malviventi sotto la minaccia di un coltello, dopo averlo fatto scendere, hanno intimato al 58enne di consegnare il portafogli.

L’uomo, però, ha reagito. E’ nata una breve colluttazione tra vittima e rapinatori: il 58enne nel tentativo di disarmare i malviventi  ha riportato diverse ferite d’arma da taglio, fortunatamente superficiali.

I due banditi si sono allontanati mentre la vittima ha prontamente chiesto aiuto: è stato trasportato allo Spaziani e sottoposto alle cure del caso.

Sulla tentata rapina, come detto, le indagini sono affidate ai carabinieri del Comando Provinciale  di Frosinone, agli ordini dal Colonnello Fabio Cagnazzo, e della compagnia del capoluogo ciociaro, diretti dal maggiore Antonio Di Cristofaro.

La vittima della tentata rapina ha riferito ai militari che i due malviventi, in quei concitati momenti, hanno pronunciato poche parole: non è stato in grado di dire se fossero italiani o stranieri.

Considerato il buio pesto non è riuscito a fornire altre indicazioni sui due. L’ipotesi degli investigatori è che i rapinatori si siano dileguati a bordo di un’auto lasciata a poca distanza dal luogo della tentata rapina.

Le indagini dei carabinieri, comunque, sono in corso per cercare di risalire ai malviventi.