Frosinone – Tommaso Ciccone è il candidato di Forza Italia alle provinciali

Tommaso Ciccone è il candidato alla carica di Presidente della Provincia che Forza Italia proporrá al tavolo del centrodestra. Lo ha deciso questo pomeriggio il coordinamento provinciale del partito. All’unanimità i quadri dirigenti di Forza Italia hanno designato il sindaco di Pofi candidato ufficiale degli azzurri.

Tra i presenti alla riunione: il coordinatore provinciale FI Adriano Piacentini, il Sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, il consigliere regionale Pasquale Ciacciarelli, il vice presidente Enti Locali FI, Mario Abbruzzese.

“Ringrazio di vero cuore il coordinamento provinciale per la fiducia accordatami, ha detto Tommaso Ciccone. Mi impegnerò a fondo per riuscire a raggiungere gli obiettivi che ci siamo prefissati.

Per il sottoscritto questo è soltanto un primo passo: voglio essere lo “strumento” per rilanciare l’unità della coalizione di centrodestra. Un elemento imprescindibile che non può che condurci al governo dell’amministrazione provinciale di Frosinone. Dobbiamo ridare agli amministratori un punto di riferimento certo, che sia espressione di aree civiche e di centrodestra. Ma anche un progetto che li veda protagonisti, che li veda supportati dalla Provincia nella loro attività di amministratori locali. Parliamo, infatti, di un ente, riformato senza logica e cognizione di causa, che per troppo tempo e rimasto inerme di fronte alle tante richieste del territorio e che quando ha provato a muoversi è arrivato sempre in ritardo.

La provincia, in questi anni, è stata in balia degli eventi, come la crisi economico-occupazionale e la conseguente desertificazione industriale, agendo sempre in ritardo. Vertenza Frusinate e la fase di stallo ancora in corso ne sono la viva dimostrazione.

Il territorio vuole una Provincia diversa, che sia nel vivo del gioco e non ai margini del campo o, peggio, in tribuna, a guardare il susseguirsi degli eventi. Ci giochiamo una partita importante e decisiva, ma lo dobbiamo fare tutti insieme come centrodestra. Sono pronto a lavorare con tenacia per far sì che Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia possano ritrovare il loro comune denominatore. Voglio essere il mezzo per consolidare una coalizione che sia veramente granitica e, soprattutto, vincente”.