FROSINONE – 21 NOV – Alle 23 arriva la chiamata al 113 di un padre preoccupato perché la figlia ancora non era tornata a casa a Frosinone e stava diluviando.

Parte la volante alla ricerca della giovane a bordo di una 500, nell’ultima chiamata alla famiglia aveva detto di non vedere nulla a causa della pioggia battente e di avere paura. Era nella zona dell’aereoporto.

Le ricerche sono proseguite per circa 20 minuti tra Frosinone e Ferentinoe proprio in quella una zona,  impervia e senza illuminazione.

Gli agenti diretti dal Dott. Flavio Genovesi nonostante le difficoltà hanno continuato a cercare e ad un certo punto hanno visto un’auto in un fossato travolta da un torrente con all’interno una persona: era la ragazza che stavano cercando.

E’ stato il capo pattuglia a calarsi nel fossato di circa 4 metri per cercare di salvare la 20enne.

Era impaurita e bloccata all’interno dell’auto, l’agente ha rotto la portiera ed è riuscito a portarla in salvo. A causa della grande quantità di acqua entrata nell’abitacolo la ragazza stava per perdere i sensi.

Un’ambulanza sul posto ha portato subito la 20enne in ospedale per le cure del caso. Ora sta bene è salva grazie al coraggio dei poliziotti.

Un coraggio già noto da parte delle forze dell’ordine della nostra provincia. Lunedì notte a Cassino gli agenti della volante del commissariato hanno salvato una coppia, la loro auto era stata completamente travolta dall’esondazione di un torrente, lui si erra aggrappato ad un palo, lei era rimasta in panne al centro del torrente e per la paura non riusciva a muoversi. Anche in questo caso incuranti di ogni pericolo ed ostacolo per se stessi, i poliziotti hanno tratto in salvo i due giovani