FROSINONE – 30 SET – Il piano sicurezza per la prima gara ufficiale nel nuovo stadio “Benito Stirpe” tra Frosinone e Cremonese è pronto. In Questura si è riunito il Tavolo Tecnico. Lunedì sarà “inaugurata” la nuova gestione dell’Ordine Pubblico, rimodulando il dispositivo di sicurezza alla nuova struttura, rispetto al “Matusa”.

Dalla Questura, alla luce delle problematiche concernenti la viabilità, arriva anzitutto l’invito  ai tifosi di casa a recarsi con largo anticipo alla stadio.

Dalla Lombardia, invece, dovrebbero arrivare non più di cento di tifosi della Cremonese: giungeranno nel capoluogo ciociaro a bordo di pullman, autovetture e pulmini.

Anche quest’anno verranno accolti nella’rea ex Permaflex, a ridosso del casello autostradale di Frosinone ed accompagnati al Benito Stirpe con i bus navetta.

Lunedì sera sarà vietata la vendita di alcolici negli esercizi pubblici all’interno ed in prossimità dello stadio e tutte le altre bevande dovranno essere consumate in bicchieri di plastica.

Stop al commercio ambulante itinerante, ad eccezione delle aree predisposte intorno all’impianto sportivo, che saranno controllate da pattuglie miste di operatori della polizia Amministrativa, Polizia Locale e della Guardia Di Finanza.

Cosi come accadeva al Matusa ci saranno controlli ai varchi e ai “pre varchi del Benito Stirpe” anche con l’utilizzo dei metal detector.

Tornando alla questione viabilità è stato predisposto un servizio per la rimozione dei veicoli parcheggiati nelle area interessate dal divieto di sosta.