FROSINONE – 11 GIU – Seggi aperti dalle 7 di questa mattina, fino alle 23 di questa sera per il rinnovo dei consigli comunali e alle 19 è arrivato il secondo dato sull’affluenza alle urne. Nei comuni ciociari l’affluenza è al 49,32%, superiore di oltre il 6% rispetto alla media nazionale e del 7% rispetto a cinque anni fa, quando si votava però anche di lunedì. Il primo dato arrivato tra i comuni ciociari è stato quello del capoluogo. A Frosinone città, alle 19 si è recato a votare il 49,95% degli aventi diritto, il 7% in più rispetto a cinque anni fa. L’affluenza più alta a Piedimonte San Germano con il 60,1%, la più bassa a San Biagio Saracinisco con il 25,85. A Campoli Appennino quasi fatta per l’unico candidato, Pancrazia Di Benedetto, basterà il 50% più uno e alle 19 si è quasi al 48 e mezzo. Pofi 50%, San Giovanni Incarico 60 e Castelnuovo quasi 55%. Cervaro e Picinisco rispettivamente al 39 e al 35 circa.
In provincia di Latina alle 19 si è recato alle urne il 48,72% degli elettori pontini. A Gaeta affluenza al 49,41%, cinque anni fa era stata del 41,3, ma bisogna ricordare che si votava su due giorni. Scatto dell’affluenza a Cori e Sezze rispetto al mattino, 42 e spiccioli il primo, 46,1% il secondo. Buoni i dati da Santi Cosma e Damiano 59 circa e San Felice Circeo al 51%, Sabaudia e Ponza entrambe al 48%. A Ventotene ha già votato il 64% dell’elettorato. La provincia pontina si attesta ad un buon 7% circa di affluenza circa in più rispetto al 41,9 di cinque anni orsono.
La provincia di Roma fa registrare una partecipazione più bassa, al 39,72%. Tra i comuni più importanti Ardea al 52,3%, Frascati al 43,3, Grottaferrata 38,9%, Guidonia poco meno del 32,3%, Cerveteri 43% e Ladispoli intorno al 40%, mentre Fonte Nuova è al 37,2%. La provincia di Rieti al 49,56% e quella di Viterbo al 52 circa. In totale il Lazio si attesta al 44%, un dato di poco al di sopra rispetto alla media nazionale e a quello di cinque anni fa quando il voto era spalmato su due giorni.
La prossima rilevazione sulle affluenze ci sarà alle ore 23 e ad urne chiuse, poco prima dello scrutinio, che inizierà subito e che Teleuniverso seguirà in diretta, dallo studio e con collegamenti esterni con i primi dati, le proiezioni e le voci dei protagonisti. In studio il direttore Alessio Porcu.