GUARCINO – 12 MAG – Ha prima minacciato il danneggiamento e poi ha messo in atto il suo proposito: il tutto per questioni sentimentali. Il protagonista della vicenda è un 33enne di Trivigliano che nelle scorse ore è stato denunciato dai carabinieri con l’accusa di danneggiamento aggravato e minacce. L’indagine dei militari era partita lo scorso mese di aprile a seguito di una denuncia sporta da un giovane di Guarcino proprio nei confronti del 33enne.

            Secondo quanto raccontato ai militari, i due avevano avuto un acceso diverbio per questioni sentimentali, un litigio per amore che poi era sfociato in una serie di telefonate minatorie. La ricostruzione fatta ai carabinieri dal denunciante parla di minacce telefoniche, non troppo velate, in cui il 33enne affermava che gli avrebbe spaccato i vetri dell’auto.

            Una minaccia che poche ore dopo si era trasformata in realtà: il giovane di Guarcino infatti ha trovato l’auto con i vetri in frantumi. I carabinieri allertati dal ragazzo sono arrivati subito sul posto ed hanno accertato quanto accaduto raccogliendo la denuncia. Una deposizione in cui i carabinieri hanno ricostruito la vicenda partendo dalla lite per una donna e passando per le minacce telefoniche. Da lì risalire al 33enne e denunciarlo è stato semplice.