LATINA – 19 MAG – Aggredisce e rapina i genitori per acquistare droga: è l’accusa per un 28enne di Latina arrestato dai carabinieri.

Secondo i militari, intervenuti per una segnalazione di una lite in famiglia in un’abitazione di via Bruxelles nel capoluogo pontino, il giovane, con problemi di droga, aveva reso un inferno la vita dei genitori ormai da qualche mese.

Era dal dicembre scorso – sempre secondo la ricostruzione degli inquirenti – che il 28enne aveva messo in atto condotte violente e persecutorie nei confronti della madre e del padre.

Per i carabinieri il ragazzo è arrivato anche a picchiarli pur di farsi consegnare i soldi necessari all’acquisto di stupefacenti.

Nell’ultimo episodio il 28enne è stato bloccato ed arrestato non lontano dalla sua abitazione: da qui si era allontanato dopo aver aggredito ancora la madre ed il padre – dicono  gli inquirenti – e dopo aver rubato loro portafogli ed due orologi.

I genitori sono stati costretti a far ricorso alle cure dei sanitari per le contusioni al volto riportate in seguito all’aggressione del figlio: sono stati refertati con una prognosi di 10 giorni.

Il 28enne è stato condotto in carcere a Latina: per lui le accuse sono  di rapina, lesioni, maltrattamenti in famiglia e atti persecutori.