LATINA – 14 MAG – “È stata una riunione utile avendo superato l’ostacolo dell’ennesimo ricorso al consiglio di stato. Ora si va avanti”. E’ stato questo il primo commento di Nicola Zingaretti alla riunione che si è tenuta nella sede del Ministero delle infrastrutture e dei trasporti sull’autostrada Roma-Latina.

    Nell’incontro tra il Presidente della Regione ed il Ministro Toninelli, è stato istituito un tavolo tecnico tra le due istituzioni, che avrà una durata massima di 30 giorni per studiare e individuare le modalità migliori per arrivare al più presto possibile all’apertura dei cantieri. “Questo proprio perché – ha spiegato Zingaretti – essendo stata travagliata fino ad ora tutta la Parte delle gare e delle assegnazioni non vogliamo commettere alcun tipo di errori”.

    Il problema da risolvere innanzitutto quale sarà la società che si occuperà di tutto e di che tipo essa dovrà essere, un tema che ha trovato d’accordo Toninelli ed il Governatore: “Il tema vero – ha concluso Zingaretti – è la società in house, l’idea migliore, proposta dal ministro, è appunto quella di un tavolo tecnico che valuti sia da un punto di vista giuridico, che da altri aspetti tecnici le scelte da far fare dalla società in house Autostrade per il Lazio”.