LATINA – 05 OTT – I carabinieri del reparto operativo da giorni tenevano d’occhio le scuole del capoluogo pontino, per cercare di arginare il fenomeno dello spaccio all’interno degli istituti scolastici. E proprio dopo un servizio di osservazione nei pressi di una scuola superiore, i militari sono riusciti  ad arrestare un 18enne del capoluogo, che frequenta proprio l’istituto in questione.

E’ stato sottoposto prima ad una perquisizione personale, estesa poi anche a casa sua: in camera da letto c’erano 110 bustine di cellophane, ognuna contenente una dose di marijuana. Altra droga invece ancora non era stata confezionata. In tutto sono stati sequestrati 196 grammi della sostanza stupefacente. Ma soprattutto i carabinieri hanno trovato anche 3.286 euro in contanti, secondo gli investigatori provento dell’attività di spaccio.

Il 18enne è stato arrestato e posto ai domiciliari, così come disposto dal magistrato in attesa della direttissima.

La guardia dei carabinieri resta alta per fermare lo droga che dilaga tra gli studenti.