LATINA – 07 NOV – Oltre un chilo e mezzo di droga nascosto in casa di due 42enni a Latina: è quanto hanno trovato gli agenti del commissariato di Cisterna a seguito di una indagine partita la scorsa settimana dopo l’arresto di un pusher che a casa, oltre a nascondere droga, custodiva anche un’arma risultata rubata. Da lì i poliziotti hanno tentato di ricostruire la filiera dello stupefacente. Da dove provenisse e soprattutto dove fosse indirizzato. E così sono stati sufficienti pochi giorni di investigazioni per arrivare ai due 42enni del capoluogo, arrestati per detenzione e spaccio di droga grazie al supporto della Squadra Mobile di Latina e con l’ausilio dei cani antidroga dell’unità cinofila della Questura di Roma.

A casa di uno dei due, nella periferia di Borgo Piave, gli agenti hanno trovato  1 chilo e 400 di hashish e  varie  bustine di marijuana, già suddivise in dosi,  per un peso complessivo di 120 grammi. L’uomo è ora recluso nel carcere di Latina.

Domiciliari invece per l’altro pusher che nascondeva in casa, a  Borgo S. Maria, un etto di hashish e qualche grammo di erba