LATINA – 07 SET – Divieto di avvicinamento alla famiglia per un 57enne campano ma residente a Latina. L’uomo è accusato di maltrattamenti in famiglia sia nei confronti della coniuge che delle figlie.

Le indagini della Squadra Mobile di Latina sono state avviate dopo la denuncia sporta dalla ex moglie e dalle figlie dell’uomo. Era il 30 giugno, dopo l’ennesima lite, dove il 57enne avrebbe minacciato la famiglia con un coltello, le donne hanno trovato la forza di denunciarlo.

Secondo la polizia la condotta dell’uomo ha spinto le sue familiari a vivere in uno stato di soggezione, in seguito alle continue minacce anche di morte. L’indagato è in attesa dell’interrogatorio di garanzia a cui dovrà essere sottoposto da parte del Giudice per le Indagini Preliminari.