LATINA – 06 SET – Donne maltrattate, vessate e picchiate a Latina: due denunce in poche ore da parte della Squadra Volante della Questura. Gli agenti del dottor Frezza infatti sono intervenuti nella serata di martedì e nel pomeriggio di mercoledì per due episodi analoghi con il comun denominatore della violenza contro le loro compagne.

     Il primo intervento è avvenuto all’interno di un appartamento in Via Versilia nel capoluogo dopo una richiesta al 113. Gli agenti, a cui era stata segnalata una violenta lite familiare. Gli agenti intervenuti, una volta arrivati sul posto si sono messi in contatto con la donna che aveva chiesto aiuto, una 25enne. Lei stessa ha parlato di una lite per motivi di gelosia, con la rabbia del compagno, un 32enne, scaturita dalle accuse della donna che gli avrebbe detto di non essere presente a causa delle sue scappatelle.

     A quel punto l’uomo ha lanciato verso la donna un piatto ed una bottiglia di plastica e poi l’ha presa a schiaffi. La sorella minorenne allora ha provato a difenderla, ma è stata spintonata e cacciata via di casa. Le due giovani sono state medicate dal 118 mentre il 32enne denunciato per lesioni e maltrattamenti. La 25enne, dopo aver sporto denuncia ha abbandonato l’abitazione in cui conviveva.

     Come detto, dopo qualche ora l’altro intervento, stavolta in Via San Carlo da Sezze. La vittima in questo caso è una 28enne che, all’arrivo dei poliziotti della volante, ha riferito di essere stata picchiata dal compagno dopo una lite. Calci e schiaffi sul viso, oltre a graffi sul collo. Un racconto confermato sia dai lividi e dai segni sul volto e sul collo, sia dai medici del Goretti che le hanno dato cinque giorni di prognosi.

     Il compagno della 28enne, un 36enne già noto alle forze dell’ordine è stato denunciato per lesioni e maltrattamenti. Come l’altra ragazza, anche la 28enne ha dichiarato di non voler tornare più nell’abitazione e così ha fatto dopo aver sporto denuncia contro quello che è ormai il suo ex.