LATINA – 28 DIC – Uno è considerato il mandante, l’altro l’autore di ben due rapine messe a segno lo scorso agosto: entrambi di 19 anni sono finiti in carcere. I fatti sono accaduti a Latina e secondo le indagini della squadra mobile, è stato un debito per droga a spingere uno dei due arrestati a mettere a segno i colpi. Nel mirino un distributore di carburanti di via Bruxelles, raid avvenuto il 22 agosto e cinque giorni dopo la rapina al vicino centro scommesse di viale Le Corbusier. Le indagini proseguono per capire se ai due possano essere addebitati anche altri furti e rapine commessi nel capoluogo negli ultimi mesi.