LATINA – 26 MAG – E’ arrivato in ospedale a Latina in gravissime condizioni. L’uomo, un 46enne italiano, ha riferito di essere stato accoltellato in casa da un uomo, un cliente giunto presso la sua abitazione dove il 46enne transessuale si prostituisce.

Dalle prime informazioni, il cliente appena varcata la porta ha palesato le sue reali intenzioni. Ha quindi aggredito il 46enne, prima  a calci e pugni, poi ferendolo con un coltello,  per poterlo rapinare di soldi e documenti.

I fatti sono accaduti nel cuore della notte in uno degli appartamenti lungo via Piave, a pochi metri dal centro del capoluogo pontino.

A dare l’allarme è stata la stessa vittima che è riuscita a contattare il 113 nonostante le gravissime ferite riportate. Tre i colpi inferti con una grossa lama, il più profondo alla gola.  Resta ricoverato con prognosi riservata al Santa Maria Goretti di Latina.

Sui fatti indagano gli agenti della squadra mobile di Latina, con il supporto degli specialisti della polizia scientifica che hanno setacciato l’appartamento per isolare tracce utili per dare un nome e un volto all’autore della brutale aggressione.