LAZIO – 13 DIC – Gli incendi ogni estate creano ingenti danni, divorando ettari ed ettari di vegetazione. Nel 2017 però è stato segnato un record in negativo: solo qualche giorno fa lo hanno ribadito anche i Vigili del Fuoco che hanno tracciato il bilancio di quanto fatto questa estate per fronteggiare questa piaga.

Ora dalla regione arriva un aiuto concreto: un bando da tre milioni di euro per risanare i danni causati dalle fiamme. Possono aderire i soggetti pubblici ed i privati, proprietari o gestori di aree boschive.

Il realtà i fondi sono destinati al risanamento dei boschi anche per i danni causati da calamità naturali o dai cambiamenti climatici.

Lo fa sapere in una nota l’assessore all’ambiente Mauro Buschini che spiega come i soldi potranno essere utilizzati per acquistare nuovi alberi, realizzare muretti e terrazzamenti o impianti di irrigazione; ma anche per creare sentieri finalizzati comunque al rimboschimento.

Il contributo può coprire il 100% delle spese sostenute in caso di ente pubblico, l’80% in caso di privatiLa spesa minima ammissibile al finanziamento è di 50 mila, mentre il limite massimo di contributo concedibile è di 500 mila euro. La presentazione delle domande di sostegno deve avvenire entro e non oltre il 27/02/2018 mediante procedura telematica di inserimento sul portale del Sistema Informativo Agricolo Nazionale (SIAN) all’indirizzo http://www.sian.it . Per informazioni e documentazione sull’avviso, è possibile consultare il sito web www.lazioeuropa.it”.