Lazio – Maltempo e neve, la situazione dei trasporti

LAZIO – 26 FEB – La neve, si sa, crea disagi soprattutto alle reti di trasporto, sia esse stradali che quelle ferroviarie. Anche per quanto riguarda questo settore però le istituzioni del basso Lazio hanno lavorato soprattutto di prevenzione. La Prefettura di Frosinone e quella di Latina, già dalla serata di domenica avevano emanato apposite ordinanze per limitare l’accesso alle strade ai mezzi pesanti.

            L’ordinanza è poi stata revocata, la Prefettura Ciociara è stata la prima di tutto il Lazio. Nuovi provvedimenti verranno presi una volta capita l’entità del rischio ghiaccio e per questo Prefettura e Astral continuano a lavorare gomito a gomito. Il settore Viabilità della Provincia di Frosinone è al lavoro costante per affrontare l’emergenza. Tecnici, operai e mezzi sono in attività dalle prime ore della giornata sulle arterie di competenza. Al momento non si registrano eccessivi disagi, ma il problema potrebbe essere rappresentato dalle gelate delle prossime ore. Si provvederà allo spargimento del sale, ma dalla Provincia si raccomanda massima attenzione e soprattutto di evitare di mettersi in viaggio, se non proprio in situazioni di necessità

            Problemi sulla strada regionale dei Monti Lepini a causa di un incidente all’alba su un tratto non ancora ben pulito, un camion di traverso a Colfelice sempre in mattinata e sulla strada per Forca d’Acero. Quest’ultima è percorribile solo fino a San Donato Valle di Comino, al valico non si arriva. Sono stati circa 200 i volontari regionali, organizzati in squadre, che coordinati dalla sala operativa dove era presente anche Zingaretti, hanno lavorato a supporto della viabilità.

            Il Cotral nel pomeriggio ha ripristinato ovunque il servizio pubblico dopo una mattinata difficile, in Ciociaria non si viaggia solo verso Trevi e Filettino, nel pontino bloccate le corse per Tremenzuoli, Campo di Mele, Lenola e Santi Cosma e Damiano.  Peggio, molto peggio per quanto riguarda i treni. I convogli hanno subito ritardi abissali per tutta la giornata. Il servizio è stato riprogrammato e sulla Roma-Cassino, ad esempio, i treni partono solo da Roma o da Cassino, non ci sono quelli che partono o arrivano a Frosinone ad esempio. Tre ore di ritardo sulla Roma-Napoli via Formia.

            Ultimo il problema relativo alle aziende, in particolare FCA. Nello stabilimento di Piedimonte San Germano è stato dichiarato il senza lavoro per tutta la giornata, non tanto per i pezzi che non arrivano a causa dei problemi sulle strade, quanto per l’impossibilità di diversi lavoratori di recarsi in fabbrica. Regolarmente a lavoro gli operai delle presse.