LAZIO – 05 SET – Una riunione voluta dall’assessore alla sanità e ai servizi sociosanitari della regione Lazio Alessio D’Amato che ha voluto incontrare i sindaci del territorio pontini per parlare dello stato di salute del comparto sanitario in provincia di Latina. Alla presenza anche dei consigliere regionali del direttorer Asl e del responsabile ares 118, l’assessore regionale ha accolto le istanze presentate ed ha annunciato contestualmente il potenziamento dell’offerta sanitaria con i servizi territoriali che saranno disponibili h24, al contempo ha chiarito la questione relativa ai ppi, che – come già preannunciato nelle scorse ore – non verranno chiusi.

E’ stato inoltre demandato al Dg della Asl di Latina di redigere l’atto amministrativo del Piano di potenziamento territoriale che verrà illustrato nella prossima Conferenza dei sindaci che sarà convocata dal sindaco di Latina. All’Ares 118 il compito di produrre l’atto per il potenziamento della dotazione dei mezzi di soccorso nelle aree interessate. Inoltre l’Ares 118 effettuerà appositi sopralluoghi per il servizio h24 dell’elisoccorso.

Questa la strada individuata dall’assessore Amato per rispondere alle problematiche sollevate dai sindaci del sud pontino che chiedevano rinforzi nel comparto sanitario, in sofferenza soprattutto durante la stagione stiva quando la provincia di Latina viene presa d’assalto dai turisti. Non una soluzione d’emergenza però. Le soluzioni che vogliono essere individuate devono assicurare al territorio pontino un potenziamento dei servizi h24, 365 giorni all’anno.