MONTE SAN GIOVANNI C. – 27 SET – Una piazza di spaccio, o meglio un “bunker” come lo definiscono i carabinieri, a Monte San Giovanni Campano. Un luogo scoperto dai carabinieri della Compagnia di Sora che dopo una lunga indagine hanno arrestato cinque persone e messo a segno numerose perquisizioni. L’indagine si è servita anche e soprattutto di mezzi tecnici, soprattutto telecamere.La piazza di spaccio era aperta ad ogni ora del giorno e della notte e non c’era bisogno di prendere appuntamento per acquistare cocaina, crack o hashish. Bastava portare i soldi. La gestione dell’attività era affidata ad una coppia, già finita in manette a febbraio, mentre il figlio e gli altri due collaboravano all’attività. Uno degli arrestati fungeva da intermediario per reperire lo stupefacente.