NAPOLI – 08 LUG – Napoli, Benevento, Caserta, Avellino e Latina: cinque le province coinvolte in un giro milionario di carburante in nero  scoperto dalla guardia di finanza di Napoli che oggi ha notificato 49 avvisi di conclusione indagini a carico di altrettante persone accusate a vario titolo di   associazione a delinquere, furto con destrezza, ricettazione e sottrazione al pagamento dell’accisa sui prodotti energetici. Le indagini hanno portato alla luce un’articolata rete di distribuzione illegale di carburante che veniva prima  sottratto dai canali ufficiali di approvvigionamento e poi rivenduto a soggetti privati compiacenti e a distributori stradali  nelle province di Napoli, Benevento, Caserta, Avellino e Latina a prezzi inferiori a quelli offerti dal circuito legale. Le fiamme gialle hanno quantificato un’evasione di accisa per oltre 760 mila euro   a fronte di carburante rubato  per oltre un milione e 200 mila euro.