Nettuno – Sequestrati 82kg di cocaina arrivati dall’Argentina

NETTUNO – 30 NOV – Colpo grosso degli agenti della squadra mobile di Roma e del commissariato di Anzio-Nettuno, che nella serata di giovedì hanno sequestrato 82 chili di droga. La droga era nascosta all’interno di un’auto che secondo gli accertamenti proveniva dal Belgio, ma che in realtà era arrivava via mare dall’Argentina. Alla guida un 43enne, residente nell’area di Nettuno e già noto alle forze dell’ordine per reati legati agli stupefacenti.

            L’uomo è stato notato, alla guida del suo fuoristrada molto vistoso lungo la Nettunense, un’auto mai vista prima in zona. Gli agenti inoltre hanno notato che, una volta accortosi della polizia, il guidatore ha provato a cambiare senso di marcia, praticamente tentando una fuga. Un tentativo durato molto poco, perché i poliziotti lo hanno fermato e controllato, notando due cose: il suo nervosismo ed un vistoso adesivo rosso sul parabrezza che certificava come quell’auto provenisse dall’Argentina.

            Inizialmente la perquisizione aveva dato esito negativo, ma a destare il sospetto dei poliziotti è stata la parte superiore della Jeep. Lì si trovava una tenda da campeggio, con una base in vetroresina. Aperta quella base i poliziotti hanno trovato quattro vani al cui interno era stata cosparsa la cocaina, compressa, ma non in panetti. Lo stupefacente, con un elevato grado di purezza, sul mercato avrebbe avuto un valore di circa quattro milioni e mezzo di euro.

            I successivi accertamenti hanno permesso di scoprire che l’uomo era arrivato in Italia su una nave cargo della compagnia Grimaldi, partita dal porto di Zarate 25 giorni fa ed attraccata ad Anversa il 22 novembre scorso. L’uomo è stato arrestato per trasporto e detenzione di stupefacenti e portato in carcere a Velletri. L’operazione si inserisce nella costante azione di contrasto della Polizia coordinata dall’antimafia, al traffico di droga sul litorale romano.