Piedimonte S.G. – Fca, Abbruzzese: “Presidio importante, Regione e Provincia si sveglino”

PIEDIMONTE S.G. – 06 SET – FCA, ABBRUZZESE (F.I.) PRESIDIO IMPORTANTE PER IL TERRITORIO, REGIONE LAZIO E PROVINCIA SI SVEGLINO
Un presidio industriale importante e stratagico sul territorio, come FCA, rischia di essere compromesso, o comunque penalizzato, per l’inerzia di Regione Lazio e Provincia di Frosinone, ognuna per quanto di propria competenza.
E’ quanto dichiara il Presidente della Commissione speciale Riforme Istituzionali Mario Abbruzzese, che prosegue.
Infatti, mentre le vendite di Giulia e Stelvio fanno registrare vendite record e decollano sul mercato, la circostanza costituisce indubbiamente motivo di vanto e prestigio per il sito FCA di Piedimonte, dall’altro gli interventi strutturali sulle strade di collegamento alla fabbrica, sia in ordine di illuminazione che di manutenzione, continuano a latitare e questo per esclusiva responsabilità della Regione La zio e della provincia con un rimpallo stucchevole di responsabilità su quando e chi deve fare i lavori.
Il Comune di Piedimonte sta facendo quanto è in suo potere per affrontare le criticità, peraltro ampiamente sollevate anche dalle sigle sindacali, ma è di solare evidenza che senza l’intervento della Regione, in particolare dell’Astral, e della Provincia non si potrà arrivare a nessuna soluzione positiva.
E’ veramente incomprensibile come il territorio non riesca in alcun modo a tutelare, anzi a preservare, una delle poche realtà industriali, che ancora crea occupazione e che ha deciso di investire in tecnologie e macchinari, in un tessuto ormai quasi desertificato da una crisi economica ed occupazionale che sembra non avere fine.
Regione Lazio e Provincia hanno il dovere istituzionale, oltre che morale, di mettere FCA nelle condizioni di fare impresa produttiva sul territorio.
I Tavoli tecnici vanno bene se producono risultati. Nel caso dello stabilimento FCA di Piedimonte fino ad oggi invece hanno prodotto solo chiacchiere.
Ha concluso Abbruzzese

 

COMUNICATO STAMPA MARIO ABBRUZZESE