Pontecorvo – Fino alla fine di gennaio c’è il Parco Giurassico a Monte Menola

PONTECORVO – 23 DIC – Il taglio del nastro e la prima visita guidata hanno tenuto a battesimo l’apertura del parco giurassico di Monte Menola. Dinosauri e animali preistorici di ogni forma e dimensione, posizionati tra le rocce e la vegetazione spontanea, collocati in quello che milioni di anni fa era il loro habitat naturale, hanno conquistato, come prevedibile, l’attenzione dei visitatori. “Abbiamo scommesso su di loro, ben sapendo – dice Gianfranco Caporuscio, presidente di Animafamily, associazione che ha ideato e allestito l’evento – che questi animali conservano un fascino straordinario. E abbiamo ottenuto il nostro primo, più importante risultato: riportare i pontecorvesi, soprattutto i bambini, su Monte Menola per conoscere la loro storia e la storia della Valle del Liri”. Al parco suburbano sono arrivate famiglie e comitive da Esperia, San Giorgio a Liri, Cassino, Piedimonte San Germano, Roccasecca. “Temevo che tutte le attenzioni sarebbero finite sui dinosauri e invece ha fatto presa anche il racconto didattico che abbiamo offerto agli ospiti durante tutta la visita. Il parco – spiega Marco Del Bene, naturalista dell’associazione Ambiente, Natura e Vita di Minturno che ha curato gli aspetti didattico/scientifici dell’allestimento – è un viaggio a ritroso nel tempo per illustrare come si viveva in queste terre quando ancora la Valle del Liri era solo un immenso lago”. Il parco resterà aperto e visitabile ogni giorno, fino a fine gennaio. Già prenotate le visite di venti scolaresche. Sono gratuiti sia l’ingresso che le visite guidate. Obbligatoria, tuttavia, la prenotazione sul sito lamenola.it. “Questi monti non sono più abbandonati. Sono tornati ad uno stato di dignità e decoro, sono fruibili ora e dopo l’evento. La Valle del Liri – ricorda Moira Rotondo, consigliere comunale delegata alla cultura – è il nostro focus, storico e culturale. Seguiranno altre iniziative per favorire la riscoperta e la fruizione di questi luoghi. Presto restituiremo al pubblico l’antico sentiero che attraversa la Valle, da Casalvieri fino a Formia, passando per Pontecorvo”. A tagliare il nastro, Daniele Mattaroccia, membro della segreteria del consigliere regionale Mauro Buschini e Anselmo Rotondo, sindaco di Pontecorvo. “Lancio un appello a tutte le altre associazioni locali. Proponete i vostri progetti. L’amministrazione sarà pronta a sostenerli purchè – ha precisato il sindaco – finalizzati a promuovere, anche in chiave turistica, le nostre migliori risorse che sono la storia, i luoghi, le tradizioni, la cultura. Da oggi al parco suburbano del Menola è disponibile anche la rete wi-fi gratuita. Non mi è difficile credere che, con la bella stagione, questa località sarà luogo di visite, di studio e relax per tanti giovani”