PONTECORVO – 15 GEN – Si chiama periferie sicure l’operazione condotta dai carabinieri della Compagnia di Pontecorvo su tutto il territorio di competenza. Diversi i controlli svolti e finalizzati a prevenire e reprimere sia lo spaccio che il consumo di sostanze stupefacenti soprattutto tra i giovani.

            Scendendo nello specifico a Ceprano i militari hanno  arrestato in flagranza uno studente 19enne, incensurato,  per detenzione illecita ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Il ragazzo, in seguito ad un controllo nei pressi di un bar mentre era in compagnia di altri giovani, è stato trovato in possesso di 50 grammi di hahsish. Ora dovrà presentarsi in caserma a Ceprano per l’obbligo di firma.

A San Giovanni Incarico è stato denunciato un altro 19enne che, controllato a bordo di un’autovettura insieme ad altri tre giovani del posto, è stato trovato in possesso di tre grammi di “hashish”, nascosti all’interno di una busta di tabacco. A casa del giovane i carabinieri hanno rinvenuto altri 13 grammi di hahsish dentro un pacco di fazzoletti.

Nel corso del servizio, inoltre, sono stati effettuati dei controlli antidroga all’interno del Liceo Scientifico e dell’Istituto Tecnico di Pontecorvo, nonché un capillare controllo del territorio che ha permesso di identificare 46 persone, di controllare 41 veicoli e di elevare 14 contravvenzioni al codice della strada.