E’ del sorano uno dei due escursionisti morti nell’incidente avvenuto intorno all’ora di Pranzo in abruzzo, sulla Majella. Si chiamava Antonio Muscedere, aveva 55 anni ed era di Posta Fibreno: è lui la vittima ciociara. La sua salma si trova all’obitorio dell’ospedale di Pescara.

Secondo le prime informazione fornite dal soccorso alpino, gli escursionisti erano in gruppo, erano sei ed erano ben attrezzati: avevano organizzato questa uscita su fb.

Uno delle due vittime accidentalmente è scivolata sul ghiaccio ed è caduta giù morendo sul colpo: l’altro, per cercare di aiutarlo, ha provato a scendere, ma anche lui ha trovato la morte, davanti agli occhi dei compagni di avventura che hanno avvisato i soccorsi. Gli uomini del 118, i Vigili del Fuoco e del Soccorso Alpino  sono arrivati con squadre di terra e un elicottero. Le operazioni di recupero sono avvenute con poche speranze, visto che i due escursionisti precipitati non davano segni di vita.

L’incidente è avvenuto in località Rava del Ferro. L’elicottero dei vigili del fuoco e quello del 118 di stanza a L’Aquila, con a bordo due tecnici di elisoccorso del Corpo Nazionale Soccorso Alpino e Speleologico, sono intervenuti per il recupero dei  corpi.