PRIVERNO – 03 OTT – Il trucco purtroppo è sempre lo stesso: un incidente stradale che coinvolge una persona cara, la richiesta urgente di denaro per risolvere il problema e pagare le spese legali. E ancora una volta un’anziana donna è caduta nella trappola: ma chi l’ha pianificata adesso ha un nome ed un cognome. Almeno secondo i carabinieri che hanno denunciato due persone: un 29enne della provincia di Napoli ed una 35enne di origine rumene, anche lei residente nel capoluogo partenopeo.

I fatti che gli vengono contestati risalgono a gennaio: i due, secondo la ricostruzione dei militari della compagnia di Terracina, hanno avvicinato una donna di Priverno. Le hanno spiegato che un suo parente aveva provocato un incidente: si sono finti collaboratori di un avvocato, che, per difenderlo aveva subito bisogno di soldi. E così lei ha consegnato tremila euro in contanti.

Dopo lunghe indagini sono stati identificati e denunciati per truffa.

L’invito, soprattutto rivolto agli anziani, è sempre lo stesso: non consegnare denaro a degli sconosciuti e chiedere invece l’intervento delle forze dell’ordine.