Regione – Elezioni, attesa per il quinto seggio ciociaro. Se scatta è della Savo.

REGIONE – 07 MAR – L’incertezza è ancora tanta e non permette di capire se il quinto seggio per la provincia di Frosinone scatterà o meno. Stiamo parlando della composizione del consiglio regionale, che a causa delle operazioni di conteggio e riconteggio ancora non interamente concluse avvolge l’aula della Pisana in una nebbia ancora fitta.

            Se nelle scorse ore però c’era incertezza su chi potesse entrare come quinto eletto dalla Ciociaria, tra Alessia Savo della Lega e Renato Rea della Lista Zingaretti, oggi il dubbio è un altro. La Savo è l’unica, numeri alla mano a poter entrare nell’aula consiliare, ma ciò che ancora non vede la certezza è un’altra cosa: ovvero il quinto seggio per la provincia di Frosinone. E’ tutta una questione di calcoli, di matematica, coefficienti e voti di lista all’interno di un sistema nuovo di conteggi. La Lega dovrebbe eleggere il proprio rappresentante anche in Ciociaria, raggiungendo la quota di quattro consiglieri.

            Un consiglio che sarà ostile a Nicola Zingaretti, che dovrebbe fare i conti (il condizionale anche qui è d’obbligo) con la cosiddetta “anatra zoppa”. Ovvero un presidente senza maggioranza, visto che con quello del presidente saranno 25 i voti del centrosinistra contro i 26 dell’opposizione. Il tutto, naturalmente, a meno di passaggi e cambi di casacca. Ad oggi però, se ancora non si conosce la composizione del consiglio, figuriamoci se ci si possa avventurare su chi sta con chi.