RIPI – 29 GIU – E’ accusato di aver atteso una 29enne di Ripi fuori dal suo posto di lavoro, l’ha seguita fino a casa e dopo essere stato respinto più volte ha insultato lei ed i suoi parenti. Il protagonista della vicenda è un 32enne di Veroli, arrestato dai carabinieri per stalking, violazione di domicilio e resistenza a pubblico ufficiale. L’uomo, che conosceva la 29enne ma non aveva alcun rapporto con lei secondo i carabinieri, è stato raggiunto dai militari della stazione di Ripi allertati dai familiari della ragazza. All’arrivo dei carabinieri, mentre si trovava ancora nel cortile dell’abitazione della vittima, si è scagliato contro i militari. Ora si trova ai domiciliari.