ROCCA D’EVANDRO – 14 APR –  Una fortissima esplosione, in piazza in pieno centro a Rocca D’Evandro. In pochi istanti si è subito capito cosa fosse accaduti: era stato fatto saltare un bancomat. Lo sportello in questione è quello automatizzato della Banca Popolare del Cassinate. Il bottino del colpo è ancora da quantificare.

Sul fatto indagano i carabinieri della stazione del paesino dell’alto casertano al confine con il cassinate e quelli della città martire. Proprio in base alla ricostruzione dei militari, i malviventi hanno agito intorno alle 3 della notte, molto probabilmente con la tecnica dell’acetilene. Il boato è stato talmente forte, tanto da far pensare agli abitanti che si fosse registrata un’esplosione in qualche abitazione.

I carabinieri della Compagnia di Cassino agli ordini del capitano Ivan Mastromanno e quelli della Compagnia di Sessa Aurunca coordinati dal capitano Giuseppe Fedele, hanno acquisito le immagini delle telecamere di video sorveglianza posizionate vicino la banca e nel centro di Rocca D’Evandro per poter identificare il prima possibile gli autori della rapina.