ROCCASECCA – 01 AGO – Una disavventura che definire spiacevole e’ dire poco: è quella capitata ad un 54enne di Roccasecca che, insieme alla sua famiglia, era alla ricerca di un appartamento a Terracina per le ultime due settimane di luglio: l’uomo è incappato in un raggiro dopo aver visto un annuncio su internet.

Un raggiro  operato – secondo le accuse – da  un 40enne residente a Napoli denunciato dai carabinieri della Compagnia di Pontecorvo  per truffa.

I fatti: per l’affitto di quell’appartamento a Terracina era stata concordata la somma di 524 euro: soldi accreditati sulla poste-pay del campano.

Una volta che il 54enne è giunto sul posto insieme alla sua famiglia,  dopo aver preso le valigie dalla macchina, con amara sorpresa ha dovuto constatare che quell’abitazione  non era, in realtà, di proprietà del 40enne che aveva messo l’annuncio e che la stessa, invece, era già occupata da un’altra famiglia.

Oltre al danno, dunque, anche la  beffa, materiale e morale, visto che la famiglia truffata attendeva le ferie da un anno.

Nel frattempo il truffatore, ricevuta la caparra, aveva fatto perdere le proprie tracce. Nelle scorse ore per lui è arrivata la denuncia.

Questo episodio fa alzare ancora una volta la guardia su tale tipo di truffe: e la tecnica usata – sottolineano i carabinieri –  è sempre la stessa: i finti locatori pubblicano a prezzi convenienti su internet annunci di case che non esistono o che sono già intestate a terze persone per poi dileguarsi una volta ricevuta la caparra per l’utilizzo degli immobili dalle ignare vittime. Da qui la raccomandazione a prestare la massima attenzione.