Roccasecca – Ideal Standard, i sindacati: “Accordo storico”

ROCCASECCA – 13 FEB – Un accordo storico, che ridisegna il futuro di trecento lavoratori. E’ questo il commento a mente fredda che i segretari di Cgil, Cisl e Uil hanno fatto in mattinata attraverso una nota congiunta sulla vicenda relativa allo stabilimento Ideal Standard di Roccasecca. Un piano di investimento, quello firmato Saxa Grestone da 30 milioni, definito di tutto rispetto dai sindacati, che permetterà la riconversione degli impianti dalla produzione di sanitari a quella di sampietrini.

     Briganti, Coppotelli e Stamegna, hanno espresso soddisfazione anche per le modalità della riconversione: non solo la salvaguardia di tutti i lavoratori, ma anche l’avvio dell’economia circolare, un passo verso la sostenibilità in un territorio martoriato da questioni ambientali come quella della Valle del Sacco.

     “Iniziano a manifestarsi i segnali di ripresa anche nella nostra provincia e questo è di certo frutto del lavoro di squadra che ha permesso di portare a grandi risultati”. I segretari citano come esempi le 300 stabilizzazioni in FCA e la mobilità per i lavoratori licenziati dell’area nord.

     I sindacati, in ogni caso, sottolineano l’importanza dell’iniziativa imprenditoriale di Francesco Borgomeo, che già cinque anni fa portò all’acquisizione della ex Marazzi che grazie all’investimento di Saxa Gres è diventata un’azienda in grande crescita con un nome credibile e spendibile per poi arrivare anche al successo di Ideal Standard.