ROMA-CASSINO – 19 SET – Tecnicamente è stato un guasto al sistema di distanziamento dei treni. Praticamente un altro pomeriggio di disagi. I pendolari della linea Roma-Cassino hanno dovuto fare i conti nel pomeriggio con un guasto che si è registrato tra le stazioni di Roma-Casilina e Ciampino. Un problema che i viaggiatori della linea che porta in Ciociaria hanno condiviso anche con i colleghi pontini, visto che quel tratto iniziale di ferrovia serve anche le linee dirette ad Albano, Velletri e Frascati.

            Il problema si è registrato intorno alle 16:10 ed il primo treno a risentirne è stato quello delle 16:07 partito da Roma in direzione Cassino. A quell’ora era di fatto già iniziato il rientro dei viaggiatori, soprattutto delle insegnanti che lavorano nella capitale. Sul posto sono subito arrivati i tecnici di RFI che hanno iniziato a risolvere il problema. I ritardi accumulati sono stati di circa mezz’ora – dichiara l’azienda – di più per i viaggiatori, mentre in totale sono stati cancellati sei treni regionali.

            L’intervento è terminato intorno alle 16:45 e da quel momento il traffico è ripartito ma con disagi a cascata sui convogli in partenza. E come al solito l’ira dei pendolari è stata la protagonista sui social, dove i gruppi dedicati a studenti e lavoratori che fanno la spola tra la Ciociaria e la capitale l’ha fatta da padrone. Un’altra giornata quindi di ordinario disagio per chi non ha alternative se non il treno.