Una lite in famiglia degenerata. I fatti sono accaduti a Sabaudia: qui i carabinieri hanno denunciato due fratelli di 33 e 24 anni. Erano entrambi agli arresti domiciliari a Latina. Secondo le accuse, in stato di alterazione psico-fisica, hano dato vita ad una lite per futili motivi, minacciando i propri familiari verbalmente e fisicamente.

Al culmine del litigio i fratelli – stando alla ricostruzione dei militari – hanno preso degli attrezzi da lavoro ed hanno colpito al volto il padre.

Quest’ultimo ha riportato lesioni giudicate guaribili dai sanitari in 5 giorni.

Al termine delle indagini i due fratelli sono stati denunciati per evasione, lesioni, percosse e minacce.