SABAUDIA/MINTURNO – 16 SET – Non si arresta l’ondata di interventi da parte delle forze dell’ordine nel pontino per contrastare la violenza tra le mura domestiche. Altri due casi, uno da Sabaudia e l’altro da Minturno, sono stati scoperti dai carabinieri che hanno messo a segno un arresto ed una denuncia.

     Il primo caso arriva da Sabaudia, dove i carabinieri della locale stazione hanno arrestato un 39enne. L’uomo, secondo le accuse, nella mattinata di sabato aveva aggredito la moglie e non era la prima volta. Come raccontato dalla stessa vittima il marito la picchiava da anni, ma lei forse per paura, non aveva mai denunciato le violenze subite. Sabato però, all’interno del punto di primo intervento di Sabaudia, la donna non ce l’ha fatta a restare ancora in silenzio ed ha raccontato tutto ai carabinieri.

     I sanitari della struttura l’hanno medicata, certificando le lesioni che aveva subito qualche ora prima. I carabinieri allora, una volta raccolta la testimonianza della donna, sono andati ad arrestare il 39enne che ora si trova in carcere a Latina.

     Il secondo caso arriva da Minturno, dove un 40enne è stato denunciato dai carabinieri. In questo caso si tratta di un’attività d’indagine svolta dai militari sull’uomo accusato di maltrattamenti in famiglia. Il 40enne, secondo le risultanze dell’inchiesta, in più occasioni ha usato violenze non solo fisiche, ma anche psicologiche nei confronti della convivente. Ora dovrà risponderne davanti ad un giudice.