SABAUDIA – 16 AGO – Scende dal taxi con un borsone ma alla vista dei carabinieri cerca di allontanarsi velocemente, fermato e controllato: aveva con sé 12.5 kg di bulbi di papavero.

Un giovane di 24 anni di origini indiane, in Italia senza fissa dimora, è stato arrestato a Sabaudia la vigilia di Ferragosto dai carabinieri per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente.

Una volta fermato, nel suo borsone sono stati trovati 50 buste di cellophane termosaldate contenenti ognuna 250 grammi di bulbi di papavero – risultati stupefacenti all’esame narcotest. E poi 2 blister contenenti 12 capsule di colore blu denominate “spas primevon”, con all’interno sostanze anche queste risultate positive agli oppiacei.

L’arrestato è stato rinchiuso nel carcere di Latina.