Sant’Apollinare – Sospetta il tradimento della moglie con un 33enne e lo aggredisce con una spranga

SANT’APOLLINARE – 14 AGO – Da qualche tempo sospettava che quell’uomo, un 33enne di Sant’Apollinare, avesse una relazione con la moglie.

Cosi – stando a quanto ricostruito dai carabinieri – il marito geloso, un 37enne originario di Minturno, ha deciso di andare direttamente a casa del presunto rivale. Ma non certo con buone intenzioni.

Cosi dopo averlo minacciato, anche di morte, lo ha colpito – stando sempre a quanto ricostruito dai carabinieri – con una spranga di ferro.

Il 37enne, non contento, prima di andarsene si è scagliato anche contro la vettura di un parente del rivale parcheggiata nelle vicinanze, distruggendo il parabrezza del mezzo.

La vittima dell’aggressione ha dovuto fa ricorso anche alle cure dei medici dell’ospedale di Cassino: è stato refertato con una prognosi di sei giorni.

Nonostante le ferite riportate e le minacce ricevute, il 33enne, per timore di successive ripercussioni, non ha formalizzato alcuna denuncia.

I carabinieri, però, grazie anche al contributo di alcune testimonianze acquisite, sono risusciti a ricostruire l’intera vicenda e ad identificare l’aggressore, che è stato denunciato per lesioni personali dolose e minaccia grave mediante arma impropria”

Ma non solo: il 37enne è stato anche proposto per l’allontanamento con foglio di via obbligatorio, con divieto di ritorno in quel Comune per un periodo di anni tre.